Castello di Tassarolo, Tassarolo(AL) PIEMONTE

Massimiliana voleva che il suo prodotto fosse unico, che si sentisse il profumo dell’uva, che fosse il più naturale possibile.

Inizia quindi a sperimentare i vini senza solfiti, ma i risultati sono deludenti, il vini, soprattutto i bianchi si ossidavano subito, se lasciati aperti diventavano scuri come il té.

Dopo diversi tentativi condotti con caparbietà, finalmente si vedono i risultati. Il lavoro di Massimiliana e del suo gruppo di sperimentatori ha prodotti dei vini senza solfiti ottimi, genuini, diretti; profumati, sanno di uva e di natura.

In questo la coltivazione delle uve con metodo biodinamico ha aiutato molto, sono pulite, robuste ed hanno più difese. Da un terreno vivo nasce una pianta ricca di forza vitale, con frutti che portano salute all’uomo.

Nell’azienda Tassarolo i terreni sono coltivati utilizzando la trazione dei cavalli, perché i trattori, i cingolati, tassano il terreno, lo compattano ed impediscono all’acqua di penetrarlo al punto da renderlo nel tempo sterile. I cavalli invece sono leggeri, sono vivi, arricchiscono la terra, che si rigenera e dà frutti robusti e saporiti.

Condividi con i tuoi amici

Promozione di Benvenuto

10% di Sconto!

Registrati e Raggiungi 49€ di spesa!

Ricevi il COUPON sconto nella MAIL dopo la REGISTRAZIONE

alpassofood

Sono state aggiornate le informazioni relative all’utilizzo dei tuoi dati personali nella nostra Politica sulla Privacy.

Utilizziamo i nostri cookie e quelli di terzi per migliorare la tua esperienza e i nostri servizi, dato che ci consentono di analizzare la navigazione sul nostro sito web. Se si prosegue nella navigazione, se ne riterrà accettato l’uso.

CLICCA QUI PER CONOSCERE LA NOSTRA

COOKIE POLICY