English EN French FR Italian IT
Esaurito

Cicoria Cimata Puntarelle Bio

Cicoria Cimata Puntarelle Biologica

 

PRODOTTO NELLE CAMPAGNE NORD DI ROMA

UN AGRICOLTURA NATURALE PER RISCOPRIRE IL VERO SAPORE DELLE TRADIZIONI

Az. Agricola Bruno, Nepi (VT)

3,50

Cicoria Cimata Puntarelle Biologica

 

La cicoria cimata fa parte della famiglia della cicoria.

√ą pi√Ļ bassa della cicoria catalogna e i germogli si nascondono all‚Äôinterno del cespo.

Questi germogli sono buonissimi da mangiare crudi (spesso con aggiunta di aglio e acciughe sotto sale) e sono noti come ‚Äúpuntarelle‚ÄĚ, piatto tipico della cucina romana e diffuso anche nella cucina campana.

 

 

 

Come Pulire le Punterelle?

Cicoria Cimata Puntarelle Bio

Prima di gustare un buon piatto di puntarelle è necessario pulirle.

Per chi non √® pratico di questa verdura, la parte che pu√≤ sembrare pi√Ļ difficile √®¬†la mondatura o meglio la¬†sfilettatura dei germogli,¬†ma¬†non √®¬†cos√¨. Si tratta solo di avere¬†tempo e pazienza.

I germogli, una volta che sono stati puliti, vanno tagliati in listarelle molto sottili e devono essere¬†immersi¬†in abbondante¬†acqua ghiacciata: in questo modo¬†le puntarelle si arricciano¬†e diventano ancora pi√Ļ croccanti.

 

Per prima cosa:

1) Pulisci il cespo della catalogna

Togliendo tutte le foglie verdi pi√Ļ lunghe e tienile da parte per preparare un contorno, una zuppa o una torta salata.

 

2) Stacca le cimette dalla base del cespo 

Tagliale con cura eliminando eventuali foglioline che unirai a quelle che hai tenuto da parte per cuocerle.

A questo punto, hai ottenuto delle puntarelle simili a degli asparagi, quindi togli da ognuna la parte dura della base aiutandoti con un coltello ed elimina eventuali ammaccature.

 

3) Sfiletta i germogli

Taglia prima la cimetta a metà per il lungo, poi, da ogni metà, ricava tante striscioline sottili tagliando la puntarella sempre per la lunghezza: dovrai ottenere circa 8-10 fili da ogni germoglio.

 

4) Raccogli le striscioline in una ciotola riempita con acqua freddissima (anche con ghiaccio).

Alcuni aggiungono nell‚Äôacqua anche il succo di limone per addolcire di pi√Ļ il gusto.

 

5) Lascia a bagno le puntarelle anche 1 notte 

(se non hai tempo basteranno anche 2 ore). In questo modo non solo attenuerai il sapore amaro, ma otterrai la tipica forma arricciata delle puntarelle.

 

6) Dopo aver lasciato in ammollo

Sciacqua,¬†scola bene e¬†condisci¬†o cuoci¬†le tue¬†puntarelle arricciate¬†e croccanti come pi√Ļ ti piace.

 

Consigli:

Se non le consumi subito, le¬†puntarelle pulite¬†possono essere conservate¬†in¬†frigo¬†per¬†2¬†giorni¬†in una busta per surgelare oppure¬†puoi riporle¬†in un contenitore per alimenti. √ą utile appoggiare sopra le puntarelle un foglio di carta assorbente e chiuderle con il tappo prima di riporle in frigo.

 

 

 

Come cucinare le puntarelle

Le puntarelle sono protagoniste in molte ricette tradizionali del Lazio e del sud Italia e con il loro gusto amarognolo si prestano a essere consumate crude o cotte, come contorno o come primi piatti rustici oppure come farcitura di gustose torte salate.

Di questa verdura non si butta via nulla, oltre i germogli, le foglie sono buone bollite e semplicemente condite con un filo di olio evo, limone e sale, al vapore o saltate in padella come erbette o spinaci.

 

Puntarelle crude

puntarelle crude

Oltre alla famosa insalata romana di puntarelle con acciughe, aglio, e olio di oliva sono ottime abbinate a cibi dal gusto delicato con i gamberi o con il salmone, ma anche con il petto di pollo o di tacchino, con finocchi o lattuga, con uvetta e pinoli, con arance, con salsa di soia, con i capperi o pistacchi e uova sode. Il consiglio è di condire l’insalata mezz’ora prima di servirla. Una volta condita è meglio non conservarla perché le puntarelle si ammorbidiscono e assumono tutto l’olio di condimento.

 

Puntarelle cotte

Puntarelle cotte

Se cerchi un piatto appagante da gustare nelle giornate pi√Ļ fredde la¬†zuppa di puntarelle con i legumi, in particolare con fagioli o con i ceci, √® un vero¬†comfort food.

Le puntarelle si sposano bene anche con i funghi, con i carciofi e con la zucca.

Per un primo piatto rustico e saporito, abbina le puntarelle con il peperoncino o con la salsiccia. Queste verdure sono perfette insaporire la pasta, il riso, il cous-cous o gli gnocchi.

 

Puntarelle al vapore

Dopo aver pulito i germogli, mettili nel cestello per la cottura a vapore cercando di non sovrapporli. Disponi il cestello nella pentola che avrai riempito con acqua fredda sufficiente a sfiorare le verdure, porta a bollore e cuoci le puntarelle a vapore per 5 minuti o fin quando riuscirari a infilare i rebbi di una forchetta nei germogli, ma senza farli ammorbidire troppo. Togli il cestello, disponi i germogli in una ciotola e condiscili con olio extravergine di oliva, sale e limone o aceto balsamico. Servile tiepide.

 

 

Puntarelle in padella

puntarelle in padella

Dopo aver pulito e sfilettato i germogli della catalogna, lasciali in ammollo in acqua fredda per ottenere la classica forma arricciata. Poi scola le puntarelle e aggiungile in una padella, dove hai fatto dorare uno spicchio di aglio, mescola e copri la padella con il coperchio per 5 minuti. Aggiungi qualche filetto di acciuga e il peperoncino tagliato a pezzetti. Regola di sale, se necessario, e cuoci 10minuti. Togli dal fuoco e servi le puntarelle saltate in padella come contorno o condisci la pasta.

 

Puntarelle stufate 

Taglia circa 500 gr di puntarelle a listarelle. Per facilitarne la cottura tagliale sottili oppure rimuovi la parte pi√Ļ dura. Fai dorare in una padella con i bordi alti 2 spicchi di aglio interi con olio extravergine di oliva, aggiungi le striscioline di puntarelle e un po‚Äô di peperoncino a piacere, versa un po‚Äô acqua, regola di sale e cuoci 15 minuti con il coperchio mescolando di tanto in tanto. Togli dal fuoco e servi come contorno con secondi piatti di carne o pesce e sono adatte anche come antipasto.

 

 

 

Seguiteci su Instagram per tantissime novità @alpassofood

Rispondiamo a tutte le vostre domande su WHATSAPP

 

 

Cicoria Cimata Puntarelle Bio Az. Agricola Bruno, Nepi (VT)

Prodotti che possono interessare ?

Promozione di Benvenuto

10‚ā¨ di Sconto!

Registrati e Raggiungi 49‚ā¨ di spesa!

Ricevi il COUPON sconto nella MAIL dopo la REGISTRAZIONE

alpassofood

Sono state aggiornate le informazioni relative all’utilizzo dei tuoi dati personali nella nostra Politica sulla Privacy.

Utilizziamo i nostri cookie e quelli di terzi per migliorare la tua esperienza e i nostri servizi, dato che ci consentono di analizzare la navigazione sul nostro sito web. Se si prosegue nella navigazione, se ne riterr√† accettato l’uso.

CLICCA QUI PER CONOSCERE LA NOSTRA

COOKIE POLICY