L’azienda è situata in una zona pianeggiante , tipica del tavoliere, “Contrada Acquamela” e si estende per 8
ettari nei quali si alternano cultivar di olive “ Bella di Cerignola

L’azienda nasce dall’idea di custodire una tradizione e massimizzarla a 360 gradi.

La famiglia Fusillo/Pinto ha da sempre lavorato in agricoltura mantenendo e tramandando la propria passione e il proprio sapere, di generazione in generazione, incuriosendo particolarmente uno degli eredi, il Dott. Pinto Gioacchino che, attratto dall’affascinante mondo rurale, ha deciso di “prendere il toro per le corna” conseguendo non solo una laurea cum laude in Scienze Agrarie, ma subentrando nel 2018 come socio e parte attiva dell’azienda.

L’amore per la natura, lo studio e l’intraprendenza hanno permesso di coordinare un progetto basato sulla
coltivazione biologica e sulla “filiera corta” ovvero sulla trasformazione passo, passo della materia prima
che da pochi anni compie il suo debutto nel mondo dell’alta gastronomia.

L’ottica aziendale è finalizzata al potenziamento di una tradizione centenaria frutto di sacrifici e duro
lavoro.

Oliva Bella di Cerignola
La più grande oliva del mondo che cresce nel territorio del Tavoliere delle Puglie. Si tratta di una varietà
autoctona da sempre utilizzata dai pugliesi, che oggi ha conquistato le tavole di tutto il mondo. Questo tipo
di oliva non è adatta alla produzione di olio, ma è amatissima per la sua polpa e le sue dimensioni. Il
mesocarpo è verde, consistente e saporito; particolarmente adatta per aperitivi.
Nella nostra azienda controlliamo tutte le fasi della produzione, dalla coltivazione al confezionamento.
Il metodo di trasformazione è quello artigianale, lo stesso adottato dai nostri nonni.